Messaggi

messàggio s. m. [dal fr. message, der. del fr. ant. meis, che è il lat. mĭssus (s. m.) «messo, inviato»]. – 1. a. Notizia, annuncio, comunicazione e sim., che si trasmette ad altri a voce o per iscritto, per mezzo di persona appositamente incaricata (messaggero), o anche direttamente, attraverso la posta, il telegrafo, la radio, la televisione: affidare, consegnare, lasciare, spedire, trasmettere un m.; ricevere, raccogliere un m.; m. di vittoria, di pace; m. augurale; m. trasmesso da una nave, da un aereo; m. telegrafico, radiofonico, televisivo, di posta elettronica; m. cifrato. Nella pubblicità (con influenza del sign. c), m. pubblicitario o anche semplicemente messaggio, ogni forma (testo verbale, immagine, ecc.) usata per un’efficace propaganda di un prodotto, diffusa attraverso la stampa, l’affissione murale e gli altri mezzi di comunicazione di massa, in particolare la radio e la televisione (da vocabolario Treccani). 

Amore per le parole. Riporto di seguito alcune frasi che pubblico sulla mia pagina Instagram sotto forma di messaggi.